Monte Rondinaio 2021

Appennino tosco-emiliano 

Data escursione: 15 Febbraio 2021
Vetta: Monte Rondinaio - 1.964 m
Organizzata: Privatamente
Difficoltà:
EEAI - Escursionisti Esperti in Ambiente Innevato

Precedenti escursioni sulla catena appenninica Rondinaio-Giovo:

estate 1993 e 1999

inverno-primavera 2006

 

      1. Tema di Chiara

Terza escursione del 2021, in ambiente invernale, sull’appenino emiliano al tempo del covid 19. Le regole sul contenimento della diffusione della pandemia costringono gli escursionisti a rimanere nei limiti territoriali della propria regione di appartenenza. Per i frequentatori invernali della montagna l’appennino offre svariate possibilità escursionistiche in grado di soddisfare le proprie aspettative. L’unico inconveniente, se si può considerare tale, è costituito dal tempo necessario al trasferimento in auto. Sono richieste, infatti, all’incirca tre ore (su un totale di 160 km) per portarsi dal domicilio ferrarese al Lago Santo modenese, luogo di partenza di questa escursione.

Profilo altimetrico

Profilo altimetrico

Come accennato poco sopra, l’escursione inizia presso il parcheggio di Lago Santo (1450 m). La stradina che accompagna al rifugio Vittoria è fiancheggiata da muri di neve alti circa due metri. Poco prima del rifugio si stacca sulla sinistra la traccia nel bosco che dovrebbe essere contrassegnata dai segnavia CAI 519-523 ma non visibili perchè sommersi nella neve. Poco prima del lago Baccio il sentiero 519 procede verso Foce Giovo mentre il 523 raggiunge il lago Baccio (1560 m).

Lago Baccio

Lago Baccio

La traccia attraversa il lago e sale un ripido boschetto per portarsi nella grande conca, a forma di lettera U rovesciata, delimitata dalla catena Giovo-Rondinaio-Rondinaio Lombardo.

Su quest’ultima cima è visibile la grande croce di vetta mentre il filo di cresta procede in direzione nord, con dossi ed avvallamenti, verso il Rondinaio, non ancora completamente visibile. Da qui il crinale appenninico (sentiero CAI 00) discende al Passetto, nostra meta intermedia per salire alla vetta, e procede in direzione nord-ovest verso il Giovo attraverso le guglie rocciose della Porticciola e dell’Altaretto tra i cui vaii (ripidi e stretti canaloni innevati) assistiamo a distanza ad una esercitazione del soccorso alpino.

Esercitazione soccorso alpino

Esercitazione soccorso alpino

Oltre la grande conca si procede a vista (mancanza di tracce) su ripido pendio verso la vetta del Rondinaio, transitando dapprima per il Passetto (breve sosta).

La piccola cima, con croce completamente sommersa dalla neve, se ancora presente, viene raggiunta in 2 ore e 20 minuti dal parcheggio.

In cima

In cima

Foto panoramica

Foto panoramica dalla cima del Rondinaio verso nord

Per il ritorno sfruttiamo la prima parte della dorsale che procede in direzione del Rondinaio Lombardo, abbandonandola poco dopo per affrontare nuovamente il ripido pendio che ci riporta nella grande conca attraversata all’andata. Per non percorrere la stessa via di salita deviamo leggermente verso destra per seguire un’esile traccia che ci porterà nuovamente verso il lago Baccio percorrendo probabilmente parte del sentiero 521 che rappresenta la via diretta di salita al Rondinaio Lombardo.

Dal lago Baccio al lago Santo la via del ritorno è la stessa di quella dell’andata. Approfittando della bellissima giornata e del tempo ancora a disposizione raggiungiamo dapprima il rifugio Vittoria (aperto) e successivamente il vicino rifugio Marchetti sulla sponda del lago che percorriamo fino al suo limitare nord.

Lago Santo

Lago Santo

Ormai raggiunti dalle ombre proiettate dal sole che tramonta dietro al monte Giovo, ritorniamo al parcheggio risalendo brevemente la sponda orientale del lago, ancora soleggiata,  per transitare nei pressi del rifugio Giovo e della Cappella degli Alpini. (ore 2,40 dalla vetta)

  1. Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto. (Le foto non firmate sono attribuibili ad Alberto Z. , compagno d’escursione)
Details
Monte Rondinaio
?
Export
Download
More Details

 

Libro degli ospiti

Se ti è piaciuto il mio sito mi farebbe grande piacere che tu firmassi il mio libro degli ospiti cliccando qui
.

Ti consiglio di visitare anche le seguenti pagine:

« »