Monte Crot

CADORE – FORCELLA STAULANZA
Monte Crot 2.170 m
Organizzata dal Club Alpino Italiano
Organizzata dal CAI
estate 2012
Difficoltà:
Escursionisti E
Escursionisti
Il monte Crot, caratterizzato da franosi paretoni rocciosi verso nord, è il contrafforte del Pelmetto sopra il passo di Forcella Staulanza. La boscosa dorsale del Crot si estende in direzione di forcella Pecol ed il monte Fertazza (rispettivamente Pescul e Fernazza in alcune carte), noto per le piste da sci del comprensorio del Civetta. Fa da sponda sinistra all’alta Val Fiorentina e la separa dall’alto Zoldano.
Clicca per ingrandire

La tozza cima è uno spettacolare balcone panoramico sul Pelmo-Pelmetto, la Civetta ed un vasto arco dolomitico dalla Marmolada, al Sella, al Cernera-Mondeval, ai Lastoi de Formin, Croda da Lago e Becco del Mezzodì e, sullo sfondo, il Sorapiss e Antelao. Clicca per ingrandire

La salita diretta da forcella Staulanza (1773 m), molto frequentata in estate, è abbastanza banale e solo verso la cuspide finale presenta aspetti interessanti e qualche difficoltà per le ripide roccette un po’ esposte. (magicoveneto.it)

Clicca per ingrandireDopo un tratto di bosco si raggiunge una prima insellatura (Col d’Agusciei – 2011 metri) dove il sentiero si biforca. A sinistra procede in direzione della forcella Pocol che percorreremo al ritorno dalla vetta. Procediamo quindi verso destra per raggiungere una seconda insellatura, tra le due cime del Crot, dove si apre una maestosa veduta sul Pelmo-Pelmetto.Clicca per ingrandire Poche decine si metri di dislivello, verso sinistra, alcune ripide roccette, superabili senza particolare difficoltà anche se richiedono attenzione per il terreno franoso e per l’esposizione, permettono di guadagnare la vasta cima coperta di mughi (ore 1,30 dalla Forcella Staulanza).

Clicca per ingrandire

Per la discesa si ritorna al Col d’Agusciei dove gireremo verso destra. Il sentiero si fa molto meno frequentato ed incerto nel fitto bosco, ricco di sottobosco umido. Dopo alcuni saliscendi si perviene ad un dosso dove s’intravvedono le due cime del Crot con dietro la spettacolare scenografia del Pelmo.Clicca per ingrandire

Nei pressi di Forcella Pocol (1786 m) svoltiamo in direzione di malga Fontanafredda (1768 m) per seguire poi la larga carrareccia che accompagna in dolce discesa al tornante poco prima della Forcella Staulanza e quindi, per un breve tratto su strada asfaltata, alla casera Staulanza, dove attende il pullman (1681 m). (ore 2,30 dalla cima)Clicca per ingrandire

 

 

Forcella Pocol : clicca per aprire la foto Forcella Agusciei : clicca per aprire la foto Insellatura tra le due cime : clicca per aprire la foto Panorama verso dolomiti ampezzane : clicca per aprire la foto Croce di vetta e Pelmo : clicca per aprire la foto

Mappa della cima:

Travelers' Map is loading...
If you see this after your page is loaded completely, leafletJS files are missing.

Libro degli ospiti

Se ti è piaciuto il mio sito mi farebbe grande piacere che tu firmassi il mio libro degli ospiti cliccando qui
.

Ti consiglio di visitare anche le seguenti pagine: