Via delle malghe di Rabbi

Monti Sole e Villar (Parco nazionale dello Stelvio) 

Data escursione: 21 Ottobre 2020
Vetta: Malga Fratte alta (ruderi) - 1.867 m
Vetta: Malga Monte Sole alta - 2.048 m
Vetta: Malga Fassa - 2.057 m
Organizzata: Privatamente
Difficoltà:
E - Escursionisti

Scarica traccia GPS

      1. Piano Sonata No14 - Beethoven

Oltre 100 km di sentieri da fare in più tappe, attrezzati con segnaletica dedicata, collegano le più importanti malghe dislocate all’interno dei gruppi montuosi della Val di Sole, un vero paradiso per gli amanti del trekking e della natura in un  ambiente incontaminato lontano dai ritmi caotici della vita di tutti i giorni. La via delle Malghe con i suoi circuiti e le sue ospitali strutture ricettive si propone di mantenere un paesaggio culturale unico ed irripetibile. (malghevaldisole.com)

Mappa Kompass

Mappa Kompass: traccia rossa per l’andata, verde per il ritorno.  Poco più di 14 km in totale ed 800 metri circa di dislivello. 

Profilo altimetrico

Profilo altimetrico

Tranquilla escursione di inizio autunno che mi ha portato in una valle laterale della val di Sole. Organizzata per soddisfare una vecchia curiosità: conoscere la valle di Rabbi. Mai frequentata durante le mie numerose peregrinazioni in montagna eccetto una breve visita, quarant’anni fa circa, per riscoprire luoghi e ricordi legati al periodo delle “colonie estive“, risalente alla fine degl’anni cinquanta.

 

 

Giro ad anello in senso antiorario (variante ponte tibetano, malghe Fratte bassa ed alta, malghe Monte Sole alta e Fassa; ritorno per località Fontanon)

Si raggiunge la località Rabbi Fonte, posta in fondo alla val di Rabbi, e si parcheggia in prossimità dello stabilimento termale (1240 m circa.)

Ponte tibetano su rio Ragaiolo

Ponte tibetano su rio Ragaiolo

Dal parcheggio si dirama sulla sinistra la carrareccia chiusa al traffico veicolare ( segnaletica, solo autorizzati) in graduale salita. Dopo circa 15 minuti si abbandona la carrareccia per seguire sulla destra il sentiero che conduce in prossimità del profondo avvallamento del rio Ragaiolo, attraversato dal lungo ponte tibetano. Oltrepassato il ponte si riprende l’escursione, su sentiero evidente, con direzione malga Fratte bassa (1482 m) dove si imbocca il più impegnativo sentiero per il rudere di malga Fratte alta (1867 m).

Ruderi di malga Fratte alta

Ruderi di malga Fratte alta

Si costeggia la malga su sentiero quasi pianeggiante nel folto del bosco che si sviluppa a monte della malga Monte Sole bassa senza tuttavia incontrarla. Poco alla volta il bosco lascia intravedere  qualche spiraglio di cielo tra le cime degl’alberi, segno evidente che ci si sta avvicinando al suo limitare superiore. Ritornati brevemente sulla carrareccia, un incrocio ben segnalato indica la direzione verso malga Monte Sole alta e l’alternativa discesa verso località Fontanon, valida per il ritorno. Tagliando per traccia di sentiero i tornanti della carrareccia, si raggiunge una croce lignea e poco oltre la grande radura dove sorge malga Monte Sole alta (2048 m, ore 3 ore dal parcheggio).

Malga Sole alta

Malga Sole alta

La malga è aperta ed offre servizio di ristoro.

Gatto delle nevi

Gatto delle nevi

Poco più avanti, in direzione sud-ovest, si raggiunge l’ultima malga dell’itinerario: malga Fassa (2057 m), chiusa ma con strutture architettoniche in buone condizioni. Un cartello segnaletico suggerisce la direzione per la località Fontanon senza dover ritornare al bivio incontrato in precedenza sotto malga Monte Sole alta.

Malga Fassa

Malga Fassa

Seguiamo a lungo il largo sentiero che, in parte coperto di neve e con diversi tornanti in mezzo al bosco, scende nello stretto fondovalle dove scorre il torrente Ragaiolo. Girando a sinistra si procede in falsopiano fino alla località Fontanon, vasta radura attrezzata come area picnic (1550 m). Costeggiando il torrente su larga ma monotona carrareccia si ritorna al parcheggio presso lo stabilimento termale non senza aver apprezzato gli ultimi raggi del sole sul borgo di Somrabbi  (ore 2 da malga Fassa).

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

View Details »
Via delle malghe di Rabbi

 

Libro degli ospiti

Se ti è piaciuto il mio sito mi farebbe grande piacere che tu firmassi il mio libro degli ospiti cliccando qui
.

Ti consiglio di visitare anche le seguenti pagine:

« »