Monte Sperone (Monti del Sole)

Monti del Sole 

Data escursione: 28 Aprile 2022
Vetta: Monte Sperone - 2.262 m
Vetta: Col del Dof - 1.154 m
Organizzata: Privatamente
Difficoltà:
EE - Escursionisti Esperti

Scarica traccia GPS

      1. Piano Sonata in A major parte - Schubert

 

Esistono da noi valli che non ho mai visto da nessun altra parte… Invece esistono: con la stessa solitudine, gli stessi inverosimili dirupi mezzo nascosti da alberi e cespugli pencolanti sull’abisso, e le cascate d’acqua…

(Tratto da “La mia Belluno” di Dino Buzzati)

La segnaletica di questo percorso è di colore BLU.

Il livello di difficoltà è Escursionistico; solo nella parte finale di accesso alla vetta del monte Sperone diventa per Escursionisti Esperti in quanto sono richiesti assenza di vertigini e passo sicuro; così come nel breve, ma  ripido, tratto di salita al Col del Dof.

(I troi de Sospiroi)

Anticima del monte Sperone

Anticima del monte Sperone

Si sale in auto dalla frazione Susin (comune di Sospirolo), con deviazione per la Chiesetta degli Alpini. La strada asfaltata accompagna fino ad un piccolo parcheggio (quota 650 metri circa) con panca rustica, tabella con mappa dei sentieri della zona (utile consultarla!) ed una piccola sorgente poco distante.

Oltre il parcheggio proseguiamo a piedi sulla forestale sterrata che ritorna ad essere nuovamente asfaltatala, ma con ripidi tratti cementati, fino al parcheggio superiore in località “Staol del Doro“, a quota 813 metri.

Dallo “Staol del Doro” si riprende la mulattiera con direzione ovest per svoltare poco dopo su sentiero, attraverso un boschetto di noccioli, indicato con tabella in legno. Si continua a salire seguendo la traccia principale fino ad un bivio (Col de le Cavale) dove sono visibili le indicazioni per il Col del Dof, a sinistra, e monte Sperone, a destra.

Si procede su traccia sicura fino alla forcella Pradel (1070 m) dove appare un primo scorcio sul lago del Mis ed i monti del Sole. Ora la traccia, con direzione nord-est, si fa più ripida e risale il crinale dell’anticima fino all’inizio del sentiero di cresta.

Croce di vetta

Croce di vetta

Da questo punto in poi è necessaria la massima attenzione poichè il sentiero risulta esposto sia verso la Valbelluna che la valle del Mis. L’erbosa vetta, con croce di vetta e piccola casetta in legno, è ormai vicina. (Ore 2,15 dal parcheggio)

Profilo altimetrico

Profilo altimetrico

 

Discesa dallo Sperone

Discesa dallo Sperone

Il rientro avviene per la medesima via di salita fino alla forcella Pradel. Arrivati in forcella, la curiosità spinge a salire sul vicino Col del Dof, poco più basso dello Sperone, con manica a vento piantata sul pendio erboso della cima (15 minuti dalla forcella)

Col del Dof

Col del Dof 

La discesa dal Col del Dof, con direzione opposta a quella della salita, riporta al Col de le Cavale e successivamente, mediante una variante alla via di salita, nuovamente sulla forestale ed al parcheggio. (Ore 2 dallo Sperone)

 

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

Details
Monte Sperone (Monti del Sole)
?
Export
More Details

Libro degli ospiti

Se ti è piaciuto il mio sito mi farebbe grande piacere che tu firmassi il mio libro degli ospiti cliccando qui
.

Ti consiglio di visitare anche le seguenti pagine:

« »