Athos
 
PREALPI VENETE
Monte Messer 2.230 m
(Gruppo Col Nudo- Cavallo)  
Escursione organizzata privatamente
Organizzata privatamente
estate 2011
Difficoltà:
Escursionisti Esperti EE
Escursionisti Esperti

Montagna selvaggia e poco frequentata, ideale per chi vuole uscire dai soliti percorsi in un ambiente aspro e solitario. Il Messer è la cima più elevata della dorsale centrale dei monti dell'Alpago. Posto a cavallo tra la val Cellina e la conca dell'Alpago permette una buona visuale sia verso la provincia di Belluno che verso le dolomiti friulane. Dalla sua cima è possibile vedere sia il lago di Santa Croce che quello di Barcis, situato in provincia di Pordenone. (bellunovirtuale,com)

(immagine tratta da:montialpago.it)

Clicca per ingrandire

Percorso impegnativo per il dislivello (oltre mille metri) e molto vario, su iniziale tratto di sentiero in bosco a faggio prima di affrontare il vallone Antander, dove il sentiero si sviluppa su materiale incoerente e caotico, tipico dei depositi glaciali. Oltre il bivacco Toffolon, la traccia su terreno erboso diviene molto ripida, con tratti esposti ed un breve passaggio di I° grado prima della vetta.Clicca per ingrandire

Nei pressi dell'agriturismo di Pian Formosa (1210 metri circa), raggiungibile da Chies d’Alpago mediante stradina asfaltata, si parcheggia per cominciare la salita lungo la carrareccia sassosa che transita nei pressi di uno stallone. Clicca per ingrandire Poco oltre, dalla carrareccia si stacca il sentiero 979 che oltrepassa brevemente l'ombroso bosco per immettersi in una radura con faggio di enormi dimensioni. Clicca per ingrandirePiù in alto il panorama si apre su parte dell’Alpago e Cansiglio mentre si sale faticosamente il vallone restando sul lato sinistro orografico del ghiaione originato da materiali rocciosi scaricati dai versanti dell'Antander e Messer. Si raggiunge quindi un'ampia conca glaciale, in vista delle cime medesime, le cui pareti sono ricoperte da ghiaioni con lievi tracce, in un ambiente particolarmente severo e solitario.

Clicca per ingrandireSi rimonta poi la forcella Antander dove, poco prima di raggiungerla, è ancorato il bivacco Alessio Toffolon (1990 m), allestito dalla sezione CAI di Vittorio Veneto e dedicato alla memoria del giovane alpinista morto in montagna. Clicca per ingrandireAppena sopra il bivacco, in forcella, il sentiero 979 incrocia l’alta via n° 7 (segnalata con cartello verticale), che percorre pressoché in cresta tutte le principali cime dell’Alpago. La si segue sulla destra risalendo il ripido ed erboso versante nord del monte Messer, superato il quale s’incontrano i primi salti di roccia molto esposti e, seguendo le indicazioni, si percorre una breve cresta fino allo spiazzo erboso della cima, con prato fiorito ed insolito panorama. (Poco più di 3 ore dal parcheggio)

Clicca per ingrandirePer il ritorno si ridiscende con molta prudenza al bivacco Toffolon e quindi, sempre sul percorso dell’andata, a Pian Formosa dove, come consuetudine, si celebra l'impresa con uno spuntino a base di salame casereccio e vino d'annata.  (Poco più di 2 ore dalla cima)Clicca per ingrandire

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata e verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

Panorama dalla cima : clicca per aprire la foto Anticima del Messer : clicca per aprire la foto Forcella Antander : clicca per aprire la foto Bivacco Toffolon : clicca per aprire la foto Panorama verso la conca d`Alpago : clicca per aprire la foto

 

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy