Athos
 
PREALPI VENETE
Cima Caldiera 2.124 m
Ortigara         2.106 m
Escursione organizzata privatamente
Organizzata privatamente
primavera 2011
Difficoltà:
Escursionisti E
Escursionisti
   
La visita alle zone di guerra della Caldiera ed Ortigara riesce a comunicare commozione ancor oggi. I luoghi molto impervi, le distese di brulle pietraie, le balze rocciose completamente martoriate da scavi, trincee, grotte, esplosioni, ci ricordano il martirio di migliaia di soldati, italiani ed austroungarici, mandati inutilmente al massacro.

Clicca per ingrandireRaggiunto in auto il piazzale Lozze (1771 m) da Gallio (19 km. strada parzialmente sterrata), l'escursione imbocca il sentiero Cai 841, sulla destra del piazzale, e risale su carrareccia militare il costone di cima Campanella.
Ad un primo bivio, verso sinistra, si può scavalcare il filo di cresta mediante uno stretto intaglio nella roccia e dirigere direttamente verso l'Ortigara o ritornare verso la chiesetta del Lozze ed il rifugio Cecchin. Clicca per ingrandireQui si incontrano importanti resti di baraccamenti e grotte di quel periodo bellico; proseguendo si contorna tutto il versante est della Caldiera, pervenendo con alcuni tornanti al caratteristico intaglio di cresta, fortemente inciso da opere belliche, grotte e trincee. Seguendo la ripida cresta si può raggiungere la cima della Caldiera. (Ore 1,30 dal Lozze)

Cima Caldiera costituiva la base di appoggio delle truppe italiane per l'assalto all'Ortigara; il fronte di difesa era appostato lungo una linea che andava dal monte Lozze al monte Campanaro, sul versante ovest della Caldiera.

Clicca per ingrandire

Si scende poi l'ampio vallone roccioso ad ovest della cima fino alla depressione denominata Pozzo della Scala, caratterizzata da numerosissime opere di scavo, ricoveri e trincee. Senza raggiungere il Baito Ortigara, che toccheremo al ritorno, si prende a salire il versante est dell'Ortigara e guadagnare l'evidente sentiero che conduce al passo dell'Agnella (2008 m), all'estremità nord della piattaforma dell'Ortigara. Clicca per ingrandireUn tratto roccioso ripidissimo, agevolato da scalini in pietra e da un corrimano di corda d'acciaio, ed una breve galleria elicoidale ("nido d'aquila per mitragliatrici austriache"), sono necessari per guadagnare la spalla nord della piattaforma dell'Ortigara, dove si trova il Cippo Austriaco. (Ore 1,30 dalla Caldiera)Clicca per ingrandire
Si risalgono brevemente le devastate bancate rocciose per raggiungere la quota della Cima Ortigara, dove si trova il Cippo Italiano, posato nel 1920, per non dimenticare il sacrificio di 50.000 giovani soldati.

Il salto roccioso quota 2.106 metri ; l'Ortigara non è una vera cima ma una spalla della dorsale di Cima Dodici. Prima della battaglia non aveva nemmeno un nome, assunto poi dal vallone e dal baito sottostante per via delle ortiche del magro pascolo. Ancor oggi è un luogo estremamente desolante.

Clicca per ingrandireSi scende il sottostante vallone attraversando ancora numerose trincee. Raggiunto il baito Ortigara (precario ricovero in caso di emergenza, a quota 1987 m), si segue l'evidente sentiero tricolore che, attraversando sassi fortemente erosi e distese di mughi, conduce a Cima Lozze, con la Madonnina a vegliare i campi di battaglia, la chiesetta con il rifugio Cecchin ed infine al piazzale Lozze. (Poco più di un'ora dall'Ortigara)

(Riferimenti a: magicoveneto.it)

Lassù, tra gli abeti e le trincee del Lozze, ho constatato quanto irrilevante sia l'insegnamento trasmesso dalla Storia e poco riverente il riguardo che meritano le sacre memorie. Lassù, tanto distante dal viver comune e dove la Libertà di ognuno è anche frutto di quel tragico sacrificio di vite umane, sull'espressione granitica della fede qualcuno ha osato, a dispetto del superfluo avviso," per tenue guadagno" asportare "con mano sacrilega" l'impianto antifulmini.

Bivio Lozze - Caldiera : clicca per aprire la foto Panorama verso nord-ovest : clicca per aprire la foto Localita` Pozzo Scala : clicca per aprire la foto Caldiera e monte Campanaro : clicca per aprire la foto Cippi austriaco ed italiano : clicca per aprire la foto Baito Ortigara : clicca per aprire la foto Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, giallo tra le due cime, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy