Athos
 
DOLOMITI DI BRENTA
Cima Roma 2.837 m
(Campo Carlo Magno)  
Escursione organizzata privatamente
Organizzata privatamente
primavera 2014
Difficoltà:
Escursionisti EAI
Escursionisti ambiente innev.

Escursione scialpinistica o con ciaspole di modesta difficoltà, senza pericoli e molto frequentata, caratterizzata da un contenuto sviluppo lineare e basso dislivello. Ha un lungo tratto di falsopiano ondulato e richiede maggior impegno soltanto nel tratto finale di salita alla cima.

Clicca per ingrandireSi lascia l'auto presso la stazione a valle della cabinovia Grostè (1.680m).

Clicca per ingrandireDalla stazione di arrivo della cabinovia (2437 m) si sale al punto di arrivo dell'omonima seggiovia e da qui, dirigendosi verso sud-est, si prosegue su manto nevoso ondulato sino ad aggirare lo sperone nord-est di cima Grostè. Clicca per ingrandireCi si abbassa nella conca successiva raggiungendo sella Flavona a quota 2550 m.

Clicca per ingrandire

Una croce in ferro posta a pochi metri di distanza ed in posizione più elevata ne facilita l'individuazione.

 

Si risale quindi il ripido pendio della cima pervenendo, con comode serpentine, alla piatta dorsale.Clicca per ingrandire

La forcella posta sulla destra della cima si raggiunge senza difficoltà e da qui, volgendo verso est, si percorre l’evidente cresta che porta in vetta dove dovrebbe essere posizionata una bella croce (non più presente durante la nostra salita). Clicca per ingrandire

(ore 2,15 dalla stazione a monte della cabinovia)

Veramente grandioso il panorama sul gruppo del Grostè, sul lago di Molveno, sull'antistante cima Brenta e retrostante Paganella.

Clicca per ingrandireLa giornata è bellissima e non fa freddo. Clicca per ingrandireDurante la discesa si decide di salire un paio di cime minori e vicine, a destra guardando la principale, dalle quali si gode una bella vista panoramica di cima Roma.

" Nolo acerbam sumere", riferito a cima della Vallazza, la quarta cima della catena secondaria che contorna il vallone di Flavona e non salita poichè più impegnativa nella versione invernale. Frase attribuita alla volpe che, non potendo raggiungere il proprio obiettivo (l'uva), preferisce disprezzare il frutto piuttosto che ammettere la propria incapacità.Clicca per ingrandire

Il ritorno alla stazione a monte della cabinovia del Grostè ripercorre lo stesso itinerario di salita, impiegando all'incirca lo stesso tempo della salita.

 

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

 

Escursionisti ombra : clicca per aprire la foto In direzione di cima Groste` : clicca per aprire la foto Ritorno : clicca per aprire la foto Sella Flavona : clicca per aprire la foto Anticima nord : clicca per aprire la foto Anticima sud : clicca per aprire la foto

cima precedente


Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy