Athos
 
DOLOMITI AMPEZZANE
Monte Mondeval 2.455 m
(Corvo Alto-Passo Giau)  
Escursione organizzata privatamente
Organizzata privatamente
primavera 2014
Difficoltà:
Escursionisti EAI
Escursionisti ambiente innev.

L'area a riserva naturale integrale del Pelmo-Mondeval-Giau è un biotopo della Regione Veneto sorto con l'intento di proteggere un ambiente dalle straordinarie valenze ambientali e naturalistiche: la grande prateria di quota con estese torbiere che contrasta con le glabre cime dei Lastoi di Formin.
E' stato il 'regno' di Vittorino Cazzetta di Selva di Cadore, lo 'scopritore' delle orme di dinosauro al Pelmetto e della sepoltura dell'uomo di Mondeval.

(magicoveneto)

Dalla cresta finale del Mondeval, foto panoramica verso ovest; da sinistra Civetta, Pale di San Martino e Marmolada.

Clicca per ingrandireAlcune cime che fanno da cornice alla conca di Cortina d'Ampezzo, in direzione sud-ovest, hanno una caratteristica in comune: la loro struttura rocciosa presenta versanti settentrionali costituiti da dolci pendii mentre i versanti a sud precipitano con verticali pareti. Grazie a questa particolare morfologia, offrono la possibilità di effettuare bellissime escursioni invernali, lungo itinerari molto panoramici, che consentono di raggiungere le vette. Tra queste montagne troviamo il Nuvolau, il monte Formin, la Rochetta de Prendera ed il Corvo Alto chiamato anche monte Mondeval. (marassialp.altervista)

Dalla cresta finale del Mondeval, foto panoramica verso est; da sinistra Tofana di Rozes, Formin e Cristallo, Tre Cime e Sorapis, Becco di Mezodì e Rocheta Prendera, Antelao.

Clicca per ingrandireDa Cortina d'Ampezzo si sale in direzione del Passo Giau. Pochi tornanti prima del passo si parcheggia a destra in un piccolo slargo della strada. L'escursione inizia a quota 1977 m. dove un cartello segnaletico indica l'itinerario da seguire (sentiero CAI 436).

Si scende inizialmente nell'ampio avvallamento che conduce alla ben identificabile e sovrastante forcella Giau (2360 m).Clicca per ingrandire Dopo un tratto quasi pianeggiante al centro del vallone, lentamente la traccia inizia a salire sempre più ripida sotto la muraglia della parete nord del monte Formin. Si sale con regolari serpentine in mezzo a grossi massi in un'ambiente molto suggestivo, con un bellissimo panorama alle spalle verso le Tofane, la Croda Rossa e la Ra Gusela.

Clicca per ingrandireAlla forcella Giau, ai piedi della grande prua della struttura obliqua dei Lastoni di Formin e delle sue pareti verticali, il colpo d'occhio è straordinario:Clicca per ingrandire l'Alpe di Mondeval si presenta come un mare immacolato e scintillante, dominato dalla mole inconfondibile del monte Pelmo e dal dolce profilo del monte Corvo Alto.

Clicca per ingrandireSuperata la forcella si scende nel catino sottostante in direzione del lago delle Baste (2281 m, coperto di neve e non individuabile!).Clicca per ingrandire

Dall'avvallamento del laghetto, con percorso non obbligato, si sale a destra il candido pendio della parete nord del Corvo Alto fino all'ultimo tratto dove il pendio si fa più ripido e termina con una stretta crestina. Dalla vetta il panorama è indimenticabile. Clicca per ingrandire

La discesa avviene lungo lo stesso itinerario di salita completando l'escursione in circa 5 ore (soste escluse).

 

 

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

Conca di salita alla forcella Giau : clicca per aprire la foto Panorama verso le Tofane e la Croda Rossa : clicca per aprire la foto Panorama verso la Ra Gusela : clicca per aprire la foto Ritorno dalla forcella Giau : clicca per aprire la foto In forcella : clicca per aprire la foto Cresta di salita alla vetta : clicca per aprire la foto Alpe Mondeval : clicca per aprire la foto Cresta di salita alla vetta : clicca per aprire la foto

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy