Athos
 
DOLOMITI DI ZOLDO
Tamer Grande 2.547 m
(quota raggiunta)      2.493 m
Escursione organizzata privatamente
Organizzata privatamente
luglio 2014
Difficoltà:
Alpinistica EE AR PD II-
Escursionisti Esperti, Alpinistica su roccia, poco difficile - secondo grado meno
Scarica traccia GPS in formato GPX, GDB e KMZ
Il Tamer Grande è situato tra la conca agordina e la valle di Zoldo. La sua cima domina la catena San Sebastiano–Castello di Moschesin ed offre la migliore visione di sè da Agordo. La salita è abbastanza impegnativa, per dislivello e tipo di terreno con passaggi di I e II grado, ed adatta ad escursionisti esperti. (questedolomiti.com)

La catena "San Sebastiano-Tamer-Moschesin" al tramonto

Clicca per ingrandire

 

La nosta escursione inizia al passo Duran (1601 m). Il sentiero 524 risale in maniera costante i boschi sotto i contrafforti del San Sebastiano fino a raggiungere la base del Sasso di Caleda che rappresenta la propaggine più meridionale del gruppo stesso. Clicca per ingrandireDopo un breve passaggio attrezzato, il sentiero 524 incrocia quello che proviene da malga Caleda vecchia, situata nei pressi della strada che sale al passo Duran da Valle Agordina. Clicca per ingrandire

Si prosegue risalendo il Van di Caleda e si continua a salire verso destra fino ad individuare forcella La Porta, uno stretto varco tra le rocce, a sinistra del Tamer. Si avanza per il ghiaione lasciando sulla sinistra la traccia che sale al San Sebastiano e si transita sugl'ultimi nevai estivi fin quasi alla forcella La PortaClicca per ingrandire (2326 m) dove si prende sulla destra la cengia che attraversa la parete ovest del Tamer Piccolo.

Clicca per ingrandireIl passaggio sfrutta una cengia naturale arrotondata, ghiaiosa ed esposta. Per tracce su ghiaie e sfasciumi ove sono visibili i bolli rossi del sentiero, si supera qualche breve salto tra grossi massi per poi ritrovare la traccia segnata. Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandireProssimi alla vetta (2493 m), si incontra una parete fessurata di alcuni metri, da superare con passaggi di II°, secondo le relazioni in nostro possesso, quasi completamente occupata da uno spesso nevaio che costringe a strisciare nello stretto passaggio tra la parete verticale ed il nevaio stesso.

Con ramponi e picozza si sarebbe potuto superare quel nevaio ed uno di pari dimensioni più in alto, visibile dalla nostra posizione. Senza non è possibile procedere. Si decide pertanto di rinunciare alla vetta e ritornare alla forcella La Porta Clicca per ingrandireconsapevoli che la rinuncia stessa è assai più difficile e dolorosa del portare a termine l'obiettivo prefissato.

(Ore 4,00 dal passo Duran)

Clicca per ingrandireDalla forcella si segue la traccia, sempre contrassegnata dal n. 524, che scende molto ripida ed esposta nel sottostante Vant de le Forzele, ad oriente del Tamer, per immettersi nell'Anello ZoldanoClicca per ingrandire (sentiero 536) che, con percorso molto lungo e diversi saliscendi, tocca il bivacco Baita Angelini (1680 m), supera la forcella de le Caure (1761 m) e la successiva forcella de le Barance (1688 m). Clicca per ingrandire

Poco prima del passo Duran si lascia a sinistra la deviazione per il Viaz dei Cengioni ed in breve si arriva al passo ed all'auto parcheggiata.

(Ore 3,20 da forcella La Porta)

La via normale di salita al Tamer

 

 

 

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata, verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

 

Sul sentiero 524 : clicca per aprire la foto Verso forcella La Porta : clicca per aprire la foto Cengia del Tamer : clicca per aprire la foto Quota 2493 : clicca per aprire la foto Vant de le Forzele : clicca per aprire la foto Baita Angelini : clicca per aprire la foto Forcella Barance : clicca per aprire la foto Bivio per il Viaz dei Cengioni : clicca per aprire la foto

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy