Athos
 
GRUPPO CIVETTA
Cima Coldai 2.403 m
   
Escursione organizzata privatamente

Organizzata privatamente
fine settembre 2018

Difficoltà:
Escursionisti Esperti EE
Escursionisti Esperti
Traccia GPS
Scarica traccia GPS in formato GPX, GDB e KMZ
La vetta, insieme con la vicina cima ovest di Coldai leggermente più bassa, rappresenta il contrafforte settentrionale del gruppo del Civetta tra la valle agordina di Alleghe e quella zoldana. Cima di grande soddisfazione e molto panoramica ma poco frequentata, a giudicare da tracce poco evidenti e da bolli rossi molto sbiaditi.

Verso malga PiodaVerso rifugio Coldai

A malga Pioda (1816 m) siamo arrivati da Palafavera (1520 m circa, ampio parcheggio nei pressi dell'impianto di risalita, chiuso per fine stagione), percorrendo la lunga e monotona strada forestale contrassegnata dal segnavia 564 ed altresì tratto dell'Alta Via n. 1.

 

 

Mappa Kompass

Alla malga si tiene la sinistra sul segnavia 556 in direzione del rifugio Coldai (2132 m) che viene raggiunto dopo poco più di ore 2 dalla partenza. Bivio per la cimaSuperiamo il rifugio (chiuso anch'esso) in direzione della forcella Coldai, poco distante, abbandonando la traccia nei pressi del bivio con il sentiero Tivan (segnavia 557), in corrispondenza di un piccolo paletto direzionale in legno con scritta "Cima Coldai". Si taglia a destra seguendo in falsopiano un'esile traccia erbosa e si sale dolcemente in direzione del rifugio appena superato, intercettando, di tratto in tratto, quella che sembra una vecchia mulattiera militare con qualche sbiadito bollo rosso.

PanoramaAl breve tratto erboso subentra una zona rocciosa, probabile effetto di una frana di tempi remoti, che riporta stranamente sul medesimo versante di salita percorso per giungere al rifugio ed offre più ampie e stupende vedute sul Pelmo e sulle dolimiti cadorine.Percorso per la cima

Si raggiunge nuovamente un vasto e ripido pendio prativo sotto la sommità rocciosa della vetta; la traccia, mai troppo evidente, conduce in quella direzione transitando nei pressi di una piccola cavità naturale con immagine della Madonna. Da questo punto la salita si fa più impegnativa, dovendo superare l'esposta parete rocciosa con alcuni passaggi di I° grado.

Panorama da cima Coldai: da sinistra Civetta in primo piano; in secondo piano Pale di San Martino, Marmolada, gruppo Sella, Lagazuoi e Tofane, prima croce di vetta.

Foto panoramica

In cimaIn breve ci si porta sulla panoramicissima cima, con due croci curiosamente inclinate, favoloso colpo d'occhio sul Civetta e sul sottostante laghetto Coldai. (Poco più di 1 ora dal rifugio, ore 3,30 dal parcheggio, in tutta comodità!)

 

 

Panorama da cima Coldai: prima corce di vetta, Cristallo e Sorapis, Pelmo in primo piano; in secondo piano dolomiti veneto-friulane, monti dell'Alpago, seconda croce di vetta.

Foto panoramica

Tra le due croci di cima cala deciso, in direzione del laghetto, un ripido canalino roccioso con rari e sbiaditi bolli rossi. E' necessario procedere "disarrampicando", ossia arrampicando in discesa con il viso rivolto alla parete, per superare il tratto iniziale della discesa. Poco oltre le roccette iniziali la traccia si fa più agevole, anche se mai troppo definita, e l'orientamento diventa banale, avendo come obiettivo il laghetto sottostante, sempre ben visibile.

Profilo altimetrico

Discesa dalla cima In circa 3/4 d'ora si raggiunge la riva del laghetto (2143 m) le cui acque gelide promettono un meritato ristoro ai nostri piedi accaldati.

 

 

Sulla via del ritorno, la breve salita alla forcella Coldai (2191 m) si fa lievemente affannosa. Oltre la forcella si seguirà la medesima via di salita fino al parcheggio di Palafavera che verrà raggiunto dopo 1 ora e 50 minuti dalla sosta presso il laghetto.

 

 

 

 

 

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata e verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

Mappa Google

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
cima successiva
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy