Athos
 
GRUPPO PALE di S. MARTINO
Cima Vezzana
3.191 m
   
Organizzata dal Club Alpino Italiano Organizzata dal CAI
estate 1983
Difficoltà:
Escursionisti Esperti Attrezzato EEA
Escurs. Esperti Attrezzato

La Vezzana venne conquistata nel giugno 1878 dagli inglesi Douglas William Freshfield e Charles C. Tucker, che arrivarono in vetta dal ghiacciaio del Travignolo. Giunti in cima, essi osservarono dirimpetto il Cimon della Pala, la vetta erroneamente ritenuta al tempo più elevata, ma non si resero conto di aver appena conquistato la cima realmente più alta della catena montuosa delle Pale. (Wikipedia)

La Cima Vezzana è la montagna più alta delle Pale di San Martino. La vetta, che sovrasta la valle del Travignolo e il Passo Rolle, è affiancata dal Cimon della Pala, da cui è divisa da un ampio canalone.

Clicca per ingrandire	 Il rifugio Rosetta : clicca per aprire la foto  Cima Vezzana: verso il passo Travignolo : clicca per aprire la foto


Clicca per ingrandireLa via normale percorre un sentiero poco tecnico, ma abbastanza faticoso fino al passo Travignolo. Diventa poi molto esposto fino in cima offrendo un magnifico panorama sulle zone circostanti. Essa prende il via dal rifugio Rosetta (m 2.581), solitaria costruzione in sasso che sorge ai margini di una delle meraviglie delle Dolomiti, l’Altipiano delle Pale, e sotto l’omonima cima, e porta in vetta toccando dapprima il passo Bettega (m 2.667) e quindi il passo Travignolo (m 2.925).

 Cima Vezzana: gruppo in vetta : clicca per aprire la foto  Cima Vezzana: in vetta : clicca per aprire la foto

La discesa avviene normalmente per la stessa via a meno che non venga scelto, come abbiamo fatto noi, la via attrezzata Bolver-Lugli, che dal bivacco Fiamme Gialle (m 3.005) Clicca per ingrandire porta al Col Verde di San Martino di Castrozza. La Bolver-Lugli, nonostante la sua lunghezza, ha pochi passaggi delicati che vanno comunque affrontati con un minimo di tecnica d'arrampicata.

 

 

Percorso tracciato su mappa Google Earth: in arancio primo giorno salita alla Fradusta e ritorno al rifugio Rosetta; in rosso secondo giorno salita alla cima Vezzana; in rosso-giallo discesa per la via Bolver-Lugli; in nero utilizzo impianti.

 

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy