Athos
 
CADORE - PASSO GIAU
Cernera cima nord 2.664 m
Cernera cima est 2.664 m
Monte Verdal 2.491 m
Escursione organizzata privatamente

Organizzata privatamente
fine luglio 2018

Difficoltà:
Escursionisti Esperti EE
Escursionisti Esperti
Traccia GPS
Scarica traccia GPS in formato GPX, GDB e KMZ

Cernera dal passo GiauGruppo isolato e parzialmente visibile dal passo Giau, in posizione molto panoramica verso tutti i principali gruppi dolomitici.

Di facile accesso dalla strada del passo, ideale per una escursione non troppo impegnativa. Sulle carta topografica per escursionisti "Tabacco" il sentiero non è segnato come attrezzato bensì come "difficile con segnavia per esperti". La presenza di tre tratti attrezzati non costituisce condizione necessaria per l'attrezzatura da ferrata. Essa può essere evitata sulla base dell'esperienza e competenze personali poichè i tratti suddetti non presentano difficoltà.

Il Giau (2236 m), a mio parere probabilmente il passo più panoramico delle dolomiti, rappresenta la base di partenza per l'escursione al gruppo del Cernera.

Il Cernera è considerato un gruppo montuoso “minore” nel panorama delle Dolomiti ma la vista che offre dalla sua vetta è grandiosa. La salita per la "via normale", dal versante nord, che degrada placido e verdeggiante verso il passo Giau, non è impegnativa ma molto interessante mentre il versante sud precipita ripido sulla val Fiorentina. Imperdibile, in discesa, una breve digressione a forcella Ciazza ed al monte Verdal.

Panorama dalla cima del Cernera: da sinistra croce di vetta, la verde cima del monte Pore, la zona in ombra del passo Giau con in fondo Lagazuoi e Tofane, la cima est del Cernera in primo piano con dietro il Formin, Rocheta Prendera e Pelmo in fondo a destra.

Panorama da cima Cernera nord

Forcella Zonia

Dal passo si prende il segnavia 436 (di fianco ad una piccola chiesetta) che dal parcheggio porta in breve tempo a forcella di Zonia ed a quella di Col Piombin (2239 m) dove una tabella indica a destra l'itinerario per il Cernera. Calando brevemente per alcune roccette, si prosegue poi con lungo traverso su terreno misto e traccia ben segnalata da bolli rossi ed ometti. Primo tratto attrezzatoSi incontrano in successione due brevi tratti attrezzati oltre i quali si rimonta il sovrastante ripido pendio per traccia appena incerta fino al successivo salto di roccia.

Un bivio, con due frecce rosse dipinte su roccia, indica verso destra (Zonia) la direzione per forcella Ciazza ed il monte Verdal; a sinistra, l'indicazione sibillina "Giau" porta invece alla cima. Poco oltre si incontra per l'ultima volta il cavo che permette di superare l´ultimo e più erto tratto esposto, facile ma su roccia spesso bagnata. Si risale con tornantini il pendio prima erboso poi detritico e roccioso, raggiungendo la larga dorsale nord del monte e quindi in breve la grande croce di vetta. (ore 2,15 dal passo)Cernera croce di vetta

La vastità del panorama offerto dalla cima isolata, la temperatura mite, un breve spuntino ed alcune chiacchere con escursionisti richiamati dal fascino della vetta ci permettono una lunga sosta durante la quale si medita di salire anche sulla vicina cima est, di pari altezza, e poi sul monte Verdal, transitando per forcella Ciazza.

Profilo altimetricoCernera cima est

 

Lasciamo quindi la cima principale diretti sulla vicina cima est che si raggiunge in circa quindici minuti.

Si affronta poi la discesa sulla medesima traccia seguita in salita fino al bivio con le due frecce rosse dipinte su roccia.

Si va ora verso sinistra fino a forcella Ciazza (2457 m) per risalire poi la linea di cresta del monte Verdal, su traccia di facile sentiero, per ripidi prati arricchiti da una fioritura formidabile, fino alla vetta che offre un panorama meno vasto ma altrettanto appagante. (ore 1,00 da cima Cernera Est)Cima Verdal

 

 

 

Panorama dalla cima del Verdal: da sinistra in basso monte Pore, in fondo Lagazuoi e Tofane, il Cernera in primo piano, Pelmo e Civetta in fondo a destra.

Panorama da cima Verdal

Ritorno

ll rientro al passo Giau richiederà ulteriori novanta minuti.

 

 

Percorso rilevato con GPS e trasportato su mappa Google Earth: rosso in andata e verde al ritorno. Cliccando sul simbolino della macchina fotografica si può visualizzare la foto.

Mappa Google

 

cima precedente
Pubblica il tuo commento!
Ottimizzato per una risoluzione 1024x768 .::. Javascript and FlashPlayer 7 required .::. DHTML Menu By Milonic JavaScript
.:: Credits ::. Privacy Policy